Privatizzazione dei porti: la nuova trovata del Ministro Tajani che fa breccia nel cuore americano

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

E adesso il ministro del governo della destra bluette neoliberale #Tajani propone disinvoltamente la privatizzazione dei porti. Proprio così, la privatizzazione dei porti, come se fosse la cosa più ovvia e più normale del mondo. Tajani ha detto che il governo ha bisogno di fare
cassa e dunque a estremi mali bisogna far fronte con estremi rimedi.

Si tratterebbe, se mai dovesse avvenire, di un ulteriore tassello nell’esiziale processo di privatizzazione integrale del mondo della vita e ciò
secondo quel paradigma americano che ormai sta letteralmente colonizzando e conquistando anche il continente europeo.
L’Unione Europea stessa, come più volte abbiamo sottolineato, lungi dal contrastare i processi della globalizzazione neoliberale e ciò che più li ha favoriti nel vecchio continente. La cosa massimamente sorprendente è che la proposta di Tajani provenga con tutta evidenza da un
governo, quello di Giorgia Meloni, che ancora ha il coraggio dopo tutto di definirsi, non si sa con quale coraggio, patriota e sovranista.

Continua su:

#Radioattività – Lampi del pensiero quotidiano con #DiegoFusaro

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: