RAI: DOPO IL TOTOMINISTRI, IL TOTONOMINE ▷ ANTONELLIS: “AL GOVERNO UN MIX TRA BERLUSCONI E DRAGHI”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Dopo l’approdo inaspettato dell’ormai ex Direttore del #TG2, #GennaroSangiuliano, al #MinisterodellaCultura, in #RAI si apre la partita per le nomine, quelle che, per #MarcoAntonellis, rappresentano un po’ il "sensore del Paese": "Di nomi ne stanno girando tanti. Adesso come interim al TG2 c’è #CarloPilieci, poi si parla di #NicolaRao e #PaoloPetrecca come possibili sostituti. C’è poi una grande partita che si aprirà nei prossimi mesi, quella che riguarda il #TG1: si sta trovando una sistemazione per #MonicaMaggioni, magari anche oltreoceano nella sede di #NewYork, oppure dandole un programma (il suo sogno sarebbe prendere il posto di #BrunoVespa). Anche lì si fanno i nomi dei fedelissimi di #FratellidItalia, cioè Petrecca e Rao, ma c’è qualche giornalista esterno fuori dal mondo RAI che vorrebbe tentare il colpo grosso. La partita è appena cominciata".

E in questo tumulto generale di nomi e cognomi, viene da chiedersi: cambierà davvero qualcosa in #VialeMazzini o no? Su questo Antonellis ha le idee molto chiare: "Ovviamente faranno mille promesse, diranno che cambierà tutto quando in realtà non cambierà proprio niente". Nulla di nuovo sotto il Sole, dunque.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Intanto, ieri si è insediato il primo #ConsigliodeiMinistri a guida #Meloni: cosa aspettarci? "Non ci saranno grandi novità: si tratta di un #Governo in parte in continuità con gli ultimi #GoverniBerlusconi, in parte – soprattutto su esteri ed economia – sarà un #GovernoDraghi senza #MarioDraghi. Qualche elemento di discontinuità ci sarà più sull’#agricoltura e sulla #cultura, dove si tenterà di far vedere che si è diversi rispetto a chi c’è stato prima, ma stiamo parlando di briciole".

Ma la giornata di ieri è stata densa di avvenimenti per #GiorgiaMeloni, che ha incontrato in serata il Presidente francese #EmmanuelMacron. Tornano alla mente le parole della leader di Fratelli d’Italia quando con orgoglio affermava, rivolgendosi ai burocrati di #Bruxelles: "La pacchia è finita". Ma è davvero così? "Quello con Macron è stato un incontro all’insegna del ‘volemose bene’. Bruxelles può dormire tranquilla".