“Russia entrata nelle prime dieci economie mondiali”. E ora le sanzioni? – Fusaro

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Herbert #Marcuse ne "L’uomo a una dimensione" scriveva che il sistema della propaganda e della manipolazione del regime tecnocapitalistico si fonda principalmente su un dispositivo di questo tipo: menzogne palesi, ribadite a oltranza e senza contraddittorio, assumono una forma letteralmente ipnotica e finiscono in ultima istanza per imporsi come se fossero indubitabili.
A questo riguardo voglio menzionare soltanto due notizie, tra le tante, che meriterebbero di essere discusse. La prima la prendo da L’Indipendente, che così titola: "Dopo dieci mesi di #sanzioni la #Russia è entrata nelle prime dieci economie mondiali". La seconda notizia, invece, la traggo da Il Giornale che così titola: "Quei super lanciarazzi sono (anche) italiani. Precisissimi e letali, fanno tremare il #Cremlino".

Partiamo dalla prima.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Ci hanno raccontato per mesi che grazie alle sanzioni prese e attuate contro la Russia, avremmo rapidamente piegato il nemico, condannandolo a capitolare. Ebbene, adesso scopriamo che dopo dieci mesi di sanzioni, la Russia non solo non è stata minimamente scalfita, ma anzi, è riuscita a entrare nelle prime dieci economie mondiali. In compenso l’Europa, ossia la realtà sanzionante per volontà di Washington, si sta impoverendo sempre di più.