Scandaloso quel che hanno fatto Fanpage e Il Mattino! È partita la macchina del fango pre-elezioni

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

Da quando sono state ufficializzate le #listeelettorali – che mi vedono candidato per #Italexit, capolista sia in #Campania che in #Veneto – i #media hanno cominciato a mettermi nel mirino. Non potendomi attaccare su cose concrete, hanno iniziato una vera e propria opera di manipolazione delle masse con delle tecniche veramente infime.

Mi riferisco a quanto accaduto ieri con #Fanpage che ha pubblicato un articolo dal titolo “#Paragone con #Italexit candida i #NoVax sostenitori dell’assalto alla #Cgil”. Sopra a questo titolo campeggiava la mia foto con #GianluigiParagone e la candidata in Campania #StefaniaAversa.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Ovviamente sono estraneo a quanto accaduto a Roma alla Cgil – tant’è vero che nell’articolo non è mai menzionato il mio nome – quindi la fotografia è stata utilizzata soltanto per creare una falsa percezione nella mente dei lettori che leggono il titolo e vedono la mia foto a fianco a Gianluigi Paragone con la maglietta ItalExit e ovviamente pensano che io sia uno dei personaggi descritti nell’articolo che avrebbero sostenuto l’assalto alla Cgil. Quello che è stato fatto è veramente vergognoso, giornalisticamente inaccettabile. È qualcosa di deprecabile da cui dovrebbero prendere tutti le distanze soprattutto i colleghi e soprattutto l’#OrdinedeiGiornalisti al quale appartengo anche io come pubblicista.

Questo è quello che è accaduto su #Fanpage. Su “#IlMattino” di oggi invece pubblicano un articolo sui candidati in Campania alle #elezioni del 25 settembre e non c’è il mio nome. Proprio così, non sono menzionato nell’articolo che parla dei candidati in Campania.

Utilizzano una mia fotografia con un titolo ingannevole per creare la percezione nel lettore che io sia tra quelli che si sono resi responsabili di un atto violento e deprecabile – cosa assolutamente falsa perché il mio nome non è mai menzionato nell’articolo – e cosi come accaduto nell’articolo de “Il Mattino”, anche Fanpage non inserisce il mio nome tra i candidati della Campania.

Questo vi fa capire che è iniziata una vera e propria opera di attacco nei miei confronti. A causa dei temi che porto avanti da tempo, i media hanno sempre avuto questo atteggiamento: provare a far circolare il meno possibile il mio nome o utilizzare eventi o fotografie, decontestualizzandole, in modo da provare a gettare fango sulla mia persona. Non glielo permetteremo.

#LaMatrixEuropea, la verità dietro i giochi di potere – Con #FrancescoAmodeo