Sinistra ZTL al capolinea: che fine hanno fatto i lavoratori? Spuntano le strane parole di Prodi

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Non è un mistero ma anche l’ovvio vuole la sua parte. Sicché dobbiamo ribadire le cose in modo che, per dirla con Hegel, il noto diventi anche conosciuto. I partiti delle sinistre fucsia in Europa sono oggi le guardie dei padroni tanto quanto le destre bluette. Le sinistre fucsia a livello europeo sono infatti radical chic, sono favorevoli all’#Euro e all’#UnioneEuropea, all’imperialismo statunitense e al liberismo economico, alla deregulation e al ridimensionamento costante delle spese pubbliche. Sono nemici del totalitarismo inteso genericamente come ciò che possa mettere in discussione l’ordine del capitale.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Tutto questo permette di ribadire con fermezza un concetto centrale per comprendere gli assetti del nuovo #capitalismo liberista o turbo-capitalismo. Fin dagli anni 90′ si fonda su un estremismo di centro in grazia del quale le ali estreme della politica sono progressivamente annientate. Grazie all’imperversare dell’estremismo di centro, la destra non liberista e la sinistra non liberista cadono nella trappola della lotta costante e reciproca, lotta che viene ad arte fomentata dalle élite neoliberali le quali escono sempre vincitrici da tale lotta.

CONTINUA SU: https://www.radioradio.it/2022/07/sinistra-ztl-capolinea-lavoratori-strane-parole-prodi/