SOLDI TRA ASL, PFIZER & CO: SVELATI I CACHET POST VIRUS ▷ BORGONOVO: “VI MOSTRIAMO TUTTI I GUADAGNI”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Nella giornata di oggi La Verità ha riportato novità in ambiente medico-sanitario.
Ma soprattutto ne ha evidenziato l’aspetto economico. E quello che secondo il vicedirettore del giornale Francesco #Borgonovo è importante sottolineare è che "sorge il sospetto che in certi casi, dopo poco meno, alla fine qualcuno che abbia poi interessi a guadagnarci ci sia".
Aggiunge Borgonovo: "E lo fa al di là del benessere delle persone".
Si parla ancora una volta infatti di finanziamenti che le case farmaceutiche (#Pfizer, #Moderna eccetera) avrebbero dato ai vari ospedali, atenei, enti pubblici, #ASL. Finanziamenti che sarebbero arrivati nell’epoca #Covid, come riporta La Verità.
Da Bassetti a Burioni, ecco tutti i soldi che sarebbero arrivati "in nome della scienza".

"Per esempio vediamo l’Università di Tor Vergata – legge Borgonovo – quella da cui viene il ministro Schillaci, attuale Ministro della Salute, si è presa pensate un po’ da Sanofi 49.273 euro. Da Gilead 102.420 euro. Da Gsk 25.000 euro.
Da AbbVie (casa farmaceutica statunitense, ndr) l’Università di Tor Vergata ha ricevuto 150.080 euro". E così via.
Passando per Bassetti, l’articolo spiega che il San Martino di Genova avrebbe ricevuto: 77.893 euro da Pfizer, 43.775 da Merck, 80.000 da Gilead. Il Gemelli di Roma? Da Astrazeneca ben 157.250 euro. Da Gsk, 91.000 euro.
Insomma, fondi a non finire.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7

Tutto questo già in epoca #pandemica.
Viste allora queste cifre, Francesco Borgonovo commenta: "Noi siamo qua a fare i conti con tutte le difficoltà economiche, sociali o sanitarie anche del post Covid, e poi vediamo queste belle cifre.
Evidentemente c’è qualcuno che nonostante le difficoltà incassa ugualmente".

▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: