Stefani: “Covid in Italia ha messo a nudo grandezze e debolezze”

Stefani: "Covid in Italia ha messo a nudo grandezze e debolezze"

Il ministro per le disabilità a Palermo punge il precedente esecutivo

POLITICA (Palermo). Erika Stefani punge l’esecutivo Conte 2 in merito alla gestione dell’emergenza Covid nella sua fase più acuta. Il ministro per le disabilità, presente a Palermo per una serie di visite istituzionali, ha fatto capire che i mesi precedenti hanno messo a nudo le grandezze e le debolezze del nostro Paese, soprattutto a livello istituzionale. "Per ripartire dobbiamo ascoltare i territori – ha dichiarato la Stefani – . Le istituzioni nazionali devono per forza passare da quelle regionali e da quelle locali, è necessario tenere saldo e forte il contatto con le realtà più piccole". (Francesco Cammuca/alanews)

—- Trascrizione generata automaticamente —-
questa visita in Sicilia da cosa è motivata e lo dicevo prima anche gli amici fino all’inizio degli insediamenti abbia ritenuto che un’azione di governo sul tema della disabilità non possa se non partire dall’ascolto dei territori dall’ascolto di persone con disabilità delle loro famiglie delle associazioni perché i progetti i risultati le soluzioni per questo mondo non li trovi in qualche segreto cassetto di ministero ma li trovi solo nel confronto continuo e costante il mondo delle disabilità non ha un comandante non viene oggi una competenza unica è una grandissima rete che per funzionare però richiede ogni anello della Catena deve lavorare per cui dobbiamo avere da parte nazionale per regioni i comuni e poi c’è la grandissima collaborazione degli enti del terzo settore applauso mio ringraziamento per quello che fanno oggi abbiamo avuto delle prove il mondo delle disabilità non è nient’altro che lo specchio di una società abbiamo visto in epoca covid e delle grandissime difficoltà purtroppo hanno messo a dura prova le nostre vite private e le nostre famiglie le imprese ma anche anche le istituzioni Ma che cosa ha dimostrato questo anno e mezzo terribile ha dimostrato che oggi non ci si può più improvvisare che non è vero tutti possono fare tutto che occorre avere anche la fiducia di enti istituzioni dei politici di tutti che facciano il loro lavoro occorre che la gente tutti quelli che si impegnano devono svolgere il loro compito rivelati per quello che sono