Svolta storica per il massacro di Piazza Maidan: le intercettazioni puntano il dito sulla coalizione

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Via con la pillola azzurra: gli ucraini danno il via a una rivolta pacifica e indipendente. La pillola rossa dice invece che apparati americani e ultranazionalisti danno il via a un golpe strumentalizzando la protesta.

I parlamentari europei dicono ‘alla luce delle ultime rivelazioni, sappiamo che 100 persone sono state uccise in Piazza Maidan e che questa strage sarebbe stata compiuta da cecchini agli ordini della nuova coalizione filo occidentale, come è emerso dalle confessioni dei cecchini di Piazza Maidan che sono stati intervistati da un noto giornalista italiano Gianni Calessin. Sono stati quindi i capi dell’opposizione, sostenuti dall’Unione Europea, a sparare sulla folla.

Passiamo alle prove, vi riporto questa intercettazione telefonica per dimostrarvi che non è stata una rivolta democratica dei cittadini (come dice la pillola azzurra) ma (come indica la pillola rossa) è stata un’operazione Stay Behind di apparati statunitensi e di ultra nazionalisti. C’è un’intercettazione telefonica tra il Ministro degli Esteri lettone e il Commissario all’Unione Europea Ashton dove emergono delle rivelazioni inquietanti. Paet è appena tornato da Kiev, dove ha incontrato esponenti della nuova coalizione, rappresentanti del movimento di Piazza Maidan e dicono: "Tanto tra le persone quanto tra i manifestanti, ci sono stati morti uccisi dai cecchini".

Gli stessi cecchini uccidevano persone su entrambi i fronti, c’è l’impressione sempre più forte che dietro i cecchini non ci sia Yanukovich ma qualcuno della nuova coalizione.

[…]

La Matrix Europea – La verità dietro i giochi di potere con Francesco Amodeo

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/