Terremoto in Afghanistan, si continua a scavare a mano alla ricerca dei sopravvissuti

La reale dimensione dei danni nei remoti villaggi delle montagne è ancora difficile da stimare

Proseguono in Afghanistan le operazioni di soccorso, condotte a mano, dopo il potente terremoto che ha distrutto i villaggi dell’est, uccidendo almeno mille persone. Le autorità ritengono che il bilancio delle vittime potrebbe aumentare, mentre i feriti sono circa 1.500, secondo le agenzie di stampa statali. La reale dimensione dei danni nei remoti villaggi delle montagne è difficile da stimare, mentre trasporti e comunicazioni sono difficoltosi, peggiorati dalle recenti frane legate alle piogge.  ( LaPresse/AP – CorriereTv ). Guarda il video su Corriere: https://video.corriere.it/esteri/terremoto-afghanistan-si-continua-scavare-mano-ricerca-sopravvissuti/85605d52-f2d4-11ec-970d-cecc1e4d6a45