Ucraina, sindaco Mariupol: «Città distrutta, 22mila vittime

Vadim Boychenko: «Il 90% delle infrastrutture vitali è stata rasa al suolo»

(LaPresse) «La nostra stima è prudente ma sono 22.000 i civili torturati e uccisi dai russi. Molto più di quello che ha fatto la Germania nazista in due anni di occupazione». A dirlo è i il sindaco di Mariupol Vadim Boychenko parlando con i giornalisti durante il quotidiano punto stampa al media center Ucraina – Ukrinform. Boychenko ha sottolineato come i russi si stessero preparando da tempo al conflitto spiegando che hanno immediatamente colpito e distrutto le infrastrutture vitali della città. ( LaPresse/AP – CorriereTv ). Guarda il video su Corriere: https://video.corriere.it/esteri/ucraina-sindaco-mariupol-citta-distrutta-22mila-vittime-peggio-due-anni-occupazione-nazista/b44dfaa6-f221-11ec-9347-39962991c7ba