Ucraina, Zelensky accusa Mosca di genocidio nel Donbass

Roma, 27 mag. (askanews) – Nel suo intervento in video quotidiano, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky torna ad accusare Mosca di genocidio, questa volta nella regione orientale del Donbass, in riferimento ai pesanti bombardamenti russi nella città di Severodonetsk.

"Vogliono bruciare Popasna, Bakhmut, Lyman, Lysychansk e Severodonetsk. Come Volnovakha, come Mariupol. Nelle città e nelle comunità vicine al confine russo, a Donetsk e Lugansk, radunano tutti quelli che riescono per riempire i posti di coloro uccisi o feriti nel contingente d’occupazione. Tutto questo include la deportazione della nostra gente e omicidi di massa di civili, è una chiara politica di genocidio perseguita dalla Russia", ha denunciato.

(IMMAGINI PRESIDENZA UCRAINA TELEGRAM)