VACCINI, IL NEW YORK TIMES FA CAUSA A VON DER LEYEN ▷ LA PORTA:” DOVE SONO I NOSTRI GIORNALISTI?

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Giorgio La Porta giornalista esperto in questioni in questioni europee è intervenuto durante "Lavori in Corso" per parlare del #New York Times che ha fatto causa alla Von der Leyen per la mancata trasparenza nell’acquisto di vaccini Pfizer da parte delle istituzioni Europee. Notizia che in Italia non pare abbia avuto grande eco". La Porta" Quello che spaventa è che in questo momento apri la home page del Corriere della Sera? il più grande giornale italiano, e non c’è traccia di questa notizia. Come tre giorni fa non c’era nulla dell’arresto di #Cozzolino. Allora io tre giorni fa ho fatto un paragone prendendo l’arresto nello stesso giorno di un europarlamentare socialista belga e il principale quotidiano belga lo dava come prima notizia. Poi è stato arrestato un eurodeputato socialista italiano e sui nostri giornali non c’era traccia della notizia. Io sono preoccupato per il livello di informazione e sono preoccupato consentimi anche dei sistemi di controllo che ci sono all’interno del #Parlamento Europeo".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Spiega La Rocca: "Perché questo Parlamento Europeo ha un sistema che è attualmente permeabile, ci sono alcune persone che si sono fatte corrompere. È una cosa enorme. Un altro dato preoccupante è che la maggioranza parlamentare europea si è scelta i controllori, è una cosa gravissima. Il principale partito in Europa, la più grande delegazione europea, è il partito della Lega che ha preso circa il 34% e il gruppo politico con il quale sono al Parlamento europeo è stato estromesso da ogni organismo di controllo. Dunque l’attuale maggioranza in Europa si è scelta i suoi controllori". Insomma secondo il giornalista europeo il vero problema è che anche quando alcuni esponenti vengono arrestati sono sostituti da altri dello stesso partito.

Condividi: