Exit

Up next


I pericoli del 5G: elettrosmog e conseguenze per la salute - Maurizio Martucci BN PODCAST

51 Views
MidaRiva
42
Published on 28 Sep 2019 / In Trasmissioni

Sarà con noi Maurizio Martucci, giornalista e scrittore autore del libro-inchiesta “Manuale di autodifesa per elettrosensibili” (Terra Nuova Edizioni). "Sentite un leggero formicolio all'orecchio quando usate il vostro smartphone? Vi capita di provare un po' di capogiro in un caffè, o in treno, circondati da wi-fi più o meno free? E quel fastidioso senso di nausea ha iniziato a manifestarsi proprio quando una compagnia telefonica ha installato un ripetitore sul tetto della casa di fronte? Nel libro troverete le risposte a queste e a tante altre domande sulle caratteristiche e i pericoli dell'Era Elettromagnetica, la nostra era. Numerosi studi indipendenti - indipendenti perché non sono finanziati da grandi gruppi industriali - sostengono che l'elettrosmog fa male, o che per lo meno dovremmo fare nostro il principio di precauzione, cioè tutelarci fino a che non saremo assolutamente certi della sua innocuità. È questa la testi proposta anche da Maurizio Martucci, l'autore di questo libro inchiesta che, in pagine avvincenti, propone prima le testimonianze di tanti cittadini elettrosensibili, quindi le opinioni di medici e ricercatori, per poi concludere con utilissimi suggerimenti pratici su come contrastare e limitare le onde elettromagnetiche grazie a strumenti appositamente studiati.
Martucci delinea i confini e le linee guida dell’elettrosensibilità, una nuova forma di malattia ambientale altamente invalidante, non riconosciuta da governi e organizzazioni internazionali e tipica dell’Era Elettromagnetica. Finalmente questo libro restituisce parola e profilo a un numero sempre più grande di cittadini malati e invisibili, costretti alla fuga da città e modernità". Proprio in una intervista al magazine di Terranuova Martucci ha dichiarato: "Ogni giorno in più che passa senza l’adozione di contromisure governative per la protezione della popolazione sempre più esposta alle irradiazioni, si hanno da un lato un incremento di fatturato per la lobby del wireless e dall’altro l’incontrastata avanzata del pericolo invisibile che, metro dopo metro, come una partita a Risiko sta praticamente coprendo ogni zolla di terra nel mondo occidentale con rischiose irradiazioni pulsate: con la scusa del progresso e del futuro smart, col 5G ci stanno sommergendo di campi elettromagnetici, nuove radiofrequenze, prima a solo uso militare, uno tsunami di microonde millimetriche su esseri viventi, case, scuole, ospedali, parchi giochi e persino aree naturali protette. Andranno a sommarsi a quel groviglio di campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici già prodotti da elettrodotti, 60.000 antenne messe di solito sui tetti dei palazzi e 24.000 Wi-Fi pubblici, per non parlare delle utenze private e degli Smart meter, i contatori energetici in wireless. Ma non solo…”

Show more

telegram

0 Comments sort Sort By

Up next