Exit

Up next


L'Africa ed il Franco CFA: la moneta causa la povertà? Nicoletta Forcheri BN PODCAST

14 Views
MidaRiva
40
Published on 28 Sep 2019 / In Trasmissioni

Primo collegamento con Nicoletta Forcheri, per parlare della cosiddetta moneta coloniale gestita dalla Francia che proprio in queste ore con le parole di Di Maio è diventato oggetto di discussione mediatica e politica. Il principale problema, sollevato in particolare da Mohamed Konarè, è il Franco Cfa, la moneta inventata nel 1945 da De Gaulle «sulle orme di quella adottata da Hitler in Francia durante l’occupazione nazista»: il Cfa, ex Franco delle colonie francesi, nome che oggi identifica la “zona franco” nell'Africa subsahariana, lega indissolubilmente 14 paesi, tra cui Camerun, Senegal e Costa d’Avorio, alla Francia, «che fino a poco tempo fa deteneva il 100% delle divise, ora il 50%». «Solo per la moneta - ha dichiarato Konarè - la Francia ricava 440 miliardi di euro all'anno. Con quella cifra in Africa si potrebbero fare tantissime cose, ma non possiamo beneficiare delle nostre risorse sul mercato internazionale». Nicoletta Forcheri è cresciuta a Bruxelles in ambiente comunitario e internazionale, dove ha esercitato la professione di interprete da conferenza, simultanea e in differita, per organismi para comunitari, e politici, e di traduttrice giuridica e giurata presso il Tribunale di Bruxelles e altri organismi pubblici e internazionali (Europol, Interpol, autorità comunali, polizia giudiziaria ecc), passando vari anni presso l’agenzia di stampa storica delle istituzioni europee Agence Europe, dopo brevi esperienze lavorative al Parlamento europeo, alla Commissione europea e altri studi legali internazionali. In Italia dal 2004, analizza la terribile situazione in cui già versava il paese, diventa prima blogger e poi ricercatrice di fenomeni economici e monetari.

Show more

telegram

0 Comments sort Sort By

Up next