This video is age restricted for viewers under +18

Create an account or login to confirm your age.

Exit

"Risposi a un annuncio x tecnici di laboratorio e mi ritrovai a raccogliere organi di feti abor

1 Views
linda
1
Published on 23 Sep 2019 / In Altro

AVVISO: questo video è la versione riveduta e corretta di quello che pubblicammo nel 2015. La persona che lo tradusse ne rimase sconvolta, fece un lavoro veloce e approssimativo sotto tutti i punti di vista, e per anni non è più riuscita a rivederlo. Lo fa adesso per onorare Holly O’Donnell, la ex dipendente di Stemexpress che ha giocato un ruolo importantissimo in questa inchiesta e che è morta il 30 settembre 2018 per problemi cardiaci a soli 28 anni. Holly pagò un prezzo altissimo per il suo coraggio: particolari intimi della sua vita vennero dati in pasto alla stampa, non riuscì più a trovare lavoro e per un periodo visse in mezzo a una strada. Il movimento pro-life non le ha mai dato il riconoscimento e l’aiuto che meritava.
David Daleiden, attivista pro-life fin dall’adolescenza, mentre frequentava l’università scoprì che sul finire degli anni ‘90 l’associazione Life dynamics realizzò un’inchiesta sotto copertura sul traffico di organi di bambini dalle cliniche abortive verso enti di ricerca pubblici e privati ma, in un’era in cui internet era poco utilizzato, i media ne parlarono solo per un paio di giorni. Subito dopo la laurea David intraprese un’inchiesta sotto copertura che durò circa 18 mesi, che iniziò con la registrazione alla camera di commercio della California di una società di vendita di materiale biologico. Lui e altri cinque attivisti, usando false identità, bussarono alle porte di Planned Parenthood, la più grande catena al mondo di cliniche abortive, offrendosi come grossisti. “Non credevo che sarebbe stato così facile entrare nel giro ma è bastato far loro dei complimenti e offrire facili guadagni” ha dichiarato dopo il rilascio dei video nel 2015. Ne sono seguite due inchieste parlamentari che hanno dato mandato all’FBI e al ministero della giustizia di mettere sotto inchiesta sia PP che le altre società di vendita di organi e una di queste, Da Vinci Biosciences, è già stata condannata da un tribunale a chiudere e a pagare una multa pari ai suoi guadagni illeciti, di circa 7,8 milioni. PP ha perso molti dei suoi finanziamenti statali e dei suoi clienti; in vari documenti della Open society foundation di George Soros diffusi da alcuni hacker si legge che la catena si rivolse a loro per avere soldi e aiuti nell’attività di lobby politica e mediatica. PP fattura ogni anno circa 1,3 miliardi, riceve milioni di finanziamenti pubblici con cui paga le campagne elettorali di politici, procuratori generali e giudici. Per vendicarsi di David e dei suoi colleghi li ha portati in tribunale con le accuse di mancato rispetto della privacy e degli accordi di riservatezza ma le ha ritirate prima che fosse necessario testimoniare sotto giuramento. Tutte le dipendenti di PP che compaiono in questo video sono state licenziate. Un’ordinanza di un giudice impedisce il rilascio di altre dodici ore di video dell’inchiesta ma la causa va avanti.
L’aborto a nascita parziale consiste nell’omicidio di un bambino mentre ha ancora la testa nel canale vaginale della madre, di solito tramite accoltellamento alla base del collo. È illegale dal 2003 ma in questi video le dottoresse ammettono che lo fanno ancora perché se uccidono il bambino con un’iniezione intrauterina di digossina gli organi non sono utilizzabili dai ricercatori. La legge USA vieta la vendita di organi fetali se c’è profitto ma permette che “i grossisti” rimborsino le cliniche per l’uso dei loro laboratori e per il trasporto e spedizione, cose che in realtà sono i grossisti stessi a fare.
PP e i media allineati dicono che i video sono stati manomessi. Come ogni inchiesta giornalistica ovviamente i video sono stati editati per migliorarne la fruibilità ma sono disponibili su youtube anche le versioni integrali delle registrazioni

https://www.youtube.com/watch?v=Xw2xi9mhmuo

https://www.centerformedicalprogress.org/

https://www.facebook.com/centerformedicalprogress

https://www.tempi.it/aborto-gr....ande-censura-scandal

http://www.lacrocequotidiano.i....t/tag/planned+parent

Show more
0 Comments sort Sort By

Up next