Zelensky, parole gravissime sulla TV di Stato: “Anche l’Italia sarà costretta a entrare in guerra”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Torna a farsi sentire in questi giorni l’immarcescibile e sempre inopportuno guitto #Zelensky, l’attore #Nato prodotto in vitro a #Washington, se non direttamente a Hollywood, colui il quale svolge il ruolo di fantoccio manovrato dall’imperialismo statunitense in nome dell’interesse dell’imperialismo made in #USA.
Così leggiamo su AdnKronos in un articolo del 18 gennaio 2023: "#Ucraina, Zelensky: ‘Se non fermiamo Putin ci sarà la Terza Guerra Mondiale. Il presidente ucraino a Porta a Porta: anche l’Italia sarà costretta a entrare in guerra’.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Non sfugga anzitutto il grado patetico di subalternità dell’Italia e segnatamente delle sue reti televisive nazionali, che si prestano a dar voce a questo guitto che svolge il ruolo di fantoccio dell’imperialismo #statunitense. Mai una volta che venga proposta la voce dell’altra parte che resiste all’imperialismo di Washington, quale viene profilandosi e attuandosi grazie all’operato del guitto di Washington, Zelensky. Ma poi, oltre a questo aspetto, non sfuggano le parole che pesano come macigni pronunziate dal guitto nella trasmissione #PortaaPorta: "Anche l’Italia sarà costretta a entrare in guerra". Davvero non volete capire dove stiamo finendo seguendo l’attore Nato?