Caso Vannacci, tutti i perché della censura: il mio confronto aperto con il Generale sulla libertà

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Qualche giorno addietro, a Udine, ho avuto l’occasione di confrontarmi socraticamente con il generale #Vannacci in un incontro di discussione organizzato dall’infaticabile Marco #Belviso, direttore del Corsaro della Sera. L’incontro è stato indubbiamente scoppiettante e incardinato sul confronto tra idee diverse, come è giusto che sia. Il generale Vannacci sapeva bene che io la penso molto diversamente rispetto a lui e non di meno ha accettato serenamente il confronto, in ciò rivelandosi persona disponibile al #dialogo.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Nel mio primo intervento ho ribadito quel che ho sempre sostenuto, e cioè che spinozianamente, in una repubblica democratica, ogni cittadino deve avere il diritto di dire, scrivere e presentare liberamente le proprie idee. #Spinoza la chiamava libertas philosophandi. Perché le idee si combattono con le idee, non certo con la censura.

Condividi: