GLI DEI DELLA GRECIA – L’ordine del cosmo… ordine Universale

GLI DEI DELLA GRECIA – L’ordine del cosmo… ordine Universale

La religione dell’antica Grecia è un affascinante culto politeista (cioè con più divinità) che unisce il mito e i misteri dei fenomeni naturali alla complessa psicologia umana. Gli dei dell’Olimpo infatti, benché potenti ed immortali, assumono forme e comportamenti tipici dei comuni mortali: si innamorano, si arrabbiano, sono colti da invidie e litigano come qualsiasi essere umano.

I greci pensavano infatti che ogni sentimento, azione o evento naturale, fosse attribuibile al volere di una specifica divinità , la quale interagiva a suo piacimento negli affari del mondo terrestre.

Ma conosciamo meglio i protagonisti della straordinaria mitologia greca: ecco tutti i principali dei dell’Olimpo.

ZEUS
Il padre degli dei (anche se non tutte le divinità erano figli suoi) e signore dell’Olimpo (il monte più alto della Grecia, dimora degli Dei). Zeus era figlio del Titano Crono, il quale, per paura che i suoi figli lo spodestassero, li ingoiava ingoiava interi non appena venivano partoriti. Quando nacque Zeus però, la madre Rea nascose il neonato e a Crono diede un masso avvolto nelle fasce del piccolo.
Non accortosi dell’inganno, il Titano inghiottì la pietra, convinto di aver salvaguardato il suo trono. Zeus crebbe quindi nascosto in una grotta sulla Terra, allattato dalla capra Amaltea, e quando fu cresciuto, fece bere al padre una pozione che gli fece letteralmente rigurgitare tutti i figli ingoiati.

Con l’aiuto dei fratelli liberati e dei Ciclopi, i giganti da un occhio solo, Zeus sconfisse il padre e gli altri Titani, rinchiudendoli nelle prigioni del Tartaro, il mondo infernale. Una volta instaurato il suo regno, Zeus divenne il potente Dio del Fulmine, capace di scagliare devastanti saette contro chiunque incorresse nella sua collera.

Saggio e potente, il Padre degli Dei aveva tuttavia un punto debole: le donne. Non era raro infatti che si invaghisse di qualche bella mortale e vi facesse un figlio, facendo andare su tutte le furie la moglie Era.

ERA

La regina degli dei dell’Olimpo e moglie di Zeus. Veniva considerata la protettrice del matrimonio e del parto, ed era la madre per eccellenza cui rivolgere le proprie preghiere per il buon proseguimento della vita coniugale. A causa dell’infedeltà del marito, Era non godeva di un buon carattere, e la sua bruciante gelosia spesso dava luogo a vendette e tormenti nei confronti delle amanti di Zeus (il caso più famoso riguarda il famoso Ercole, figlio illegittimo di Zeus, continuamente ostacolato dalla regina dell’Olimpo).

POSEIDONE

Poseidone era il dio del mare e il fratello più possente di Zeus. Alleato di quest’ultimo nella lotta contro i Titani, durante la spartizione dell’Universo si accaparrò il regno dei mari e delle acque e costruì le mura di bronzo che cingevano la prigione dei Titani.
Viene spesso raffigurato mentre brandisce il grande tridente con cui si pensava dominasse i venti marini e le acque dei tutto il mondo. Nonostante regnasse sugli abissi, gli antichi ritenevano Poseidone essere il creatore dei cavalli, originati direttamente dalle onde del mare.

Nella miologia classica, egli è considerato acerrimo nemico di Ulisse, colpevole di aver accecato Polifemo, il ciclope figlio proprio del dio del mare.

Il mito accompagna l’uomo dalla notte dei tempi. Per molti versi la storia dell’umanità è un mito e, per tante ragioni, ogni periodo storico ha il suo periodo mitologico di riferimento. Dal fascino intramontabile, la mitologia si è saputa imporre grazie alla sua irresistibile leggerezza. In particolare, quella greco-romana. Ma, negli ultimi tempi, anche quella norrena.

Piaciuto il video? — ISCRIVITI!👉 http://bit.ly/NortherWorld

✅ FOLLOW ME ON SOCIAL MEDIA!
Facebook ► http://bit.ly/2WXPhJ6
Instagram ► http://bit.ly/2N510B1
Commercial ► northerworld@gmail.com

#NWorld #documentari #mitologia