I veri dati sul lavoro che imbarazzano la CGIL di Landini: difesa concreta? Non pervenuta

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Oggi vorrei trattare del tema della difesa dei sindacati e delle classi dei lavoratori, prendendo ad esempio la #CGIL e facendo un breve, molto sintetico riassunto dei risultati raggiunti nell’arco degli ultimi 4 anni, dal 2019, quando Maurizio Landini fu "apprezzato" da quasi il 93% degli elettori sindacali, per il suo eccezionale contributo alla causa.

Ebbene, nonostante le migliori intenzioni, quello che risulta poi nei dati effettivi è che i salari reali in Italia, cioè quelli, diciamo, "depurati", insomma, considerando l’effetto inflattivo, sono scesi del 2,3%, dimostrando con questo il fatto che la difesa è stata una difesa teorica e non concreta. Con oltre il 50% di contratti collettivi scaduti, è evidente che anche sotto questo profilo le intenzioni non corrispondono effettivamente alle aspettative. E quindi il #sindacato, noto per la sua rappresentanza che soprattutto negli ultimi tempi ha riguardato prevalentemente il mondo dei pensionati, ha dovuto poi aspettare un governo di centrodestra per un piccolo e del tutto assolutamente insufficiente bonus pensionistico.
#lavoro #stipendio

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: