Ipocrisia mainstream sui ministri israeliani: in passato lanciavano gli allarmi. Uno solo era vero

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

La Repubblica scriveva di Ben-Gvir: "Il superministro dell’estrema destra: dalle 50 accuse per sedizione alla politica della tolleranza zero". "Chi è Ben-Gvir", si chiedeva L’Unità. Diceva, "Ben-Gvir è un estremista dalle posizioni che somigliano pericolosamente dal fronte opposto a quelle portate avanti dai terroristi di #Hamas". Un attuale ministro israeliano che veniva paragonato ai terroristi di Hamas.
Ma non è Ben-Gvir l’unico campione, ne abbiamo altri come ministri in Ucraina.

Abbiamo per esempio Smotrich, il ministro secondo cui il popolo palestinese è soltanto una finzione, non esiste.
Smotrich è colui che voleva radere al suolo i villaggi palestinesi. E Smotrich è attualmente ministro in Israele.
Così come attualmente ministro nella più grande democrazia del Medio Oriente anche quel Eliyahu, lo ricorderete, quello che vuole cancellare la Palestina e annettere la Cisgiordania. Quello che è arrivato alla cronaca anche in Italia.
Colui che ha detto che si potrebbe valutare l’ipotesi di lanciare la bomba atomica su Gaza. Non solo ha fatto capire che questi personaggi sarebbero disposti a tutto, anche ad una bomba atomica, a cancellare un intero popolo, perché quello è il loro obiettivo.
#Israele #Gaza

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: