Le tappe della vita di Navalny fanno capire quanto è assurda la teoria sulle responsabilità di Putin

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Cerchiamo di ripercorrere un attimo quelle che sono state le tappe di questo dissidente, in modo che ognuno possa farsi una sua idea e soprattutto capire quanto sia assurda la versione che vedrebbe #Putin responsabile del suo omicidio in carcere. #Navalny, a quanto dicono, c’era già stato un tentativo di avvelenarlo in passato. In realtà la cosa non è mai stata dimostrata ad opera di Putin neanche in quella occasione.

Però diciamo che era un grande oppositore di Putin, che Putin era preoccupatissimo e che ritenesse indispensabile farlo fuori fisicamente, altrimenti avrebbe corso dei seri pericoli alla guida della #Russia. Prendiamo per buona questa ipotesi.

Quindi tentano di avvelenarlo, però falliscono, non riescono a raggiungere l’obiettivo. Navalny resta in vita, viene ricoverato in un ospedale, in un ospedale nel Paese dove comanda tutto quel Presidente che vorrebbe vederlo morto a tutti i costi. Viene ricoverato in ospedale, viene curato, viene salvato, non viene permesso neanche ai parenti di avvicinarlo, però nessuno pensa di finire l’opera in quella occasione, anzi i medici lo salvano. Non solo lo salvano, ma poi gli danno anche il permesso di lasciare il Paese.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: