L’Europa è amministrata da pazzi senza scrupoli: prima inneggia al dialogo, poi invia armi a Kiev

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Venti di guerra cominciano impetuosamente a soffiare anche sulla nostra #Europa e adesso infatti l’Unione Europea sostiene l’esigenza di preparare i civili all’eventualità della guerra. Eppure ci avevano garantito che l’Unione Europea ci avrebbe protetti dalle guerre. Era uno dei mantra prediletti dagli euroinomani delle brume di Bruxelles.

Era una #fakenews tra le tante su cui si era incardinato il discorso autocelebrativo dell’Unione Europea. Una fake news come quella secondo cui, #Prodi dixit, grazie all’euro avremmo lavorato un giorno in meno guadagnando come se avessimo lavorato un giorno in più. Ma perché mai l’Europa dovrebbe prepararsi alla guerra? E poi, a quale guerra? Contro chi? Forse la Nato si sta preparando ad attaccare la Russia con una guerra preventiva e lo fa fingendo che sia la #Russia stessa a voler attaccare la #Nato? La verità è che l’Europa avrebbe da subito, cioè da quando la guerra oscena in Ucraina ebbe inizio, avrebbe dovuto assumere una posizione di neutralità.

Di più l’Europa avrebbe dovuto propiziare i negoziati e la diplomazia, avrebbe dovuto favorire le trattative e il dialogo, e invece ha sciaguratamente scelto la via dell’invio delle armi a #Kiev. Come anche un bambino potrebbe facilmente comprendere, inviare le armi a una delle due parti in causa del conflitto equivale a prendere parte nel conflitto. Ci hanno raccontato con insistenza martellante che mandare le armi a Kiev significava favorire la pace, una menzogna vergognosa pari a quella del medico che spiegasse di voler combattere il diabete somministrando zucchero al paziente da curare.

L’Europa ha scelto sciaguratamente la via della guerra, e lo ha fatto obbedendo agli imperativi del padrone a stelle e strisce. Quel padrone che occupa impunemente l’Europa dal 1945, con basi militari che negano aprioricamente ogni indipendenza dell’Europa stessa. l’Europa è resa de facto una colonia di Washington e #Washington, ormai lo abbiamo appreso, vuole necessariamente la guerra con la Russia di #Putin.

#Radioattività – Lampi del pensiero quotidiano con #DiegoFusaro

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: