Paradosso Lagarde: la strana indipendenza della BCE e quei fili mossi dalla finanza internazionale

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Christine #Lagarde, Presidente della #BancaCentraleEuropea, ha dichiarato che la vendita anticipata dei bond sovrani, cioè dei titoli di Stato, detenuti dalle banche dell’Unione Europea potrebbe avere un notevole ridimensionamento. Le sue affermazioni, che sono state fatte durante la settima conferenza annuale del Comitato europeo per il cosiddetto rischio sistemico, sono state definite sarcasticamente come una ovvietà da parte di taluni osservatori. La Lagarde sembra ignorare che la Banca Centrale Europea, sotto la sua guida, ha contribuito all’appiattimento dei #tassi e al crollo dei prezzi dei #bond.

Le banche, nonostante l’aumento dei costi di #finanziamento, stanno registrando dei #profitti globali considerevoli mentre Lagarde avverte i governi di rimanere protettivi riguardo alla stabilità finanziaria. Insomma, la Lagarde dice ai governi di proteggere la stabilità delle banche. Insomma, forse qualcuno dovrebbe dire a Lagarde che è il momento di riflettere su un cambiamento della sua politica e su delle decisioni più avvedute, il possibile taglio dei tassi, un’opzione che avrebbe potuto evitare molte difficoltà sia agli stati membri sia ai cittadini.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: