Perché le liste di proscrizione hanno smascherato definitivamente Zelensky e sodali

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Il guitto #Zelensky, attore #Nato prodotto in vitro di #Washington se non di Hollywood, si conferma per quello che è: un attore scadente, degno di un melodramma peraltro di pessima fattura. La sua ultima sortita risulta poi particolarmente ridicola.

Il guitto Zelensky si è lagnato del fatto che in Italia vi sono troppi filoputiniani. Ha altresì affermato, con tono stizzito, di voler preparare delle liste di proscrizione. A dire il vero, forse, più che molti filoputiniani, in Italia vi sono molti che considerano, a ragion veduta, il guitto Zelensky, attore Nato, una marionetta senza dignità al servigio di Washington e peraltro in grado di trascinare l’Europa nella guerra mondiale.

Si tratta, a ben vedere, di un pericolo per l’umanità. Tale è il guitto Zelensky con le sue politiche scellerate ed eterodirette da Washington. D’altro canto non si capisce davvero come si possa seguitare a considerare il guitto Zelensky come un eroe della libertà e dei diritti.

Lui che ha chiuso i partiti di opposizione in Ucraina. Lui che ha perseguitato la chiesa ortodossa. Lui che ha imposto il canale televisivo unico.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: