“PERCHÉ NON TI BUTTI IN POLITICA?”: UNA DOMANDA CHE NON PUÒ ESSERE POSTA A UN GIORNALISTA

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

La domanda del popolo è da anni una: "dov’è la verità?"
Il quesito si è poi trasformato gradualmente, e inevitabilmente, in: "chi è la verità?".
Una transizione, un errore. La scorrettezza dei quesiti sopracitati sta forse in una delle definizioni che si possono dare a "verità": la verità non è di proprietà di nessuno. E’, invece, il risultato di un dialogo civile non certo privo di idee "personali", non certo oggettivo al 100%.
O "scientifico". L’obiettivo reale sarebbe difatti quello di tendere alla verità, non di detenerla "a turno". E dunque, di far comunicare le ipotetiche due opinioni, non fazioni, diverse. Costruire, invece di sovrastare e zittire, sempre a turno. Perché le definizioni di "verità", ma non solo, sono tante e innumerevoli proprio per questa sacra e democratica soggettività delle opinioni.
Altrimenti, si parlerebbe di una sorta di "Sacra Bibbia" da seguire pedissequamente.
#politica #informazione #giornalismo

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: