“Prega per noi uomini assassini”: l’Ave Maria riscritta da Adriano Celentano? Una pacchianata rara

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Come usa dire nel lessico comune, non c’è due senza tre.
E così, dopo Piero Pelù, che si vergognava su Facebook di essere uomo, e dopo Francesco Renga, che sempre su Facebook chiedeva scusa a Giulia, adesso è la volta di Adriano Celentano.

Il molleggiato delle Puglie ha infatti rivisto sui propri canali social l’Ave Maria. E lo ha fatto in una forma politicamente corretta elaborata ad hoc per l’orrendo omicidio di Giulia Cecchettin. "Prega per noi uomini assassini", dice la versione di #AdrianoCelentano.
Versione che appare a tutti gli effetti come oltremodo demenziale.
Versione che oltretutto suona anche blasfema, anche per ragioni teologiche, se si considera che dal punto di vista stricto sensu cristiano, peccatori siamo tutti, dacché abbiamo il peccato originale fin dalla nascita. Ma assassini sono solo, in concreto, coloro i quali uccidono.
#femminicidio

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: