Tensioni a Taranto per Acciaierie d’Italia: viene fuori la trave nell’occhio della politica

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Ci sono state giornate di tensioni per #Acciaierie d’Italia a #Taranto e questo rivela un percorso tumultuoso che il governo sta affrontando da tanti anni per cercare di risolvere questa partita.
Il ministro delle imprese, l’onorevole Adolfo Urso, sollecita degli interventi per garantire la continuità produttiva degli impianti, evidenziando una possibile inerzia da parte dell’attuale socio di maggioranza, Arcelor #Mittal. Gli aggiornamenti che vengono richiesti dal governo sottolineano l’urgenza di una situazione perché c’è già una chiusura di diversi impianti in corso e quindi il rischio di una ulteriore deindustrializzazione sembra imminente. I sindacati da parte loro denunciano un trasferimento di personale senza un’adeguata preparazione e una crescente inattività di alcuni stabilimenti.

La possibile amministrazione straordinaria supportata da un prestito pubblico è una mossa chiave, a quanto pare, del governo per affrontare la crisi, dove il partner Mittal, cioè il principale azionista privato, sembrerebbe non sia particolarmente propenso a dei dialoghi costruttivi e quindi alcuni osservatori pensano che ci siano poche speranze per un accordo con il mondo politico.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: